Opera a tecnica mista su carboncino di Rocco Borella

 900

Opera a tecnica mista su carboncino di Rocco Borella; l’opera è firmata in basso a destra.

COD: 2020-660 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Rocco Borella (Genova, 1920 – Genova, 1994)

Rocco Borella è stato un pittore italiano. Pittore dal carattere sanguigno, come era una creatura originale, spontanea e soprattutto generosa. Uscito, al termine degli studi, dal collegio dei Padri Benedettini, nel 1938 si iscrisse ai corsi serali dell’Accademia di Belle Arti di Genova, avendo iniziato a lavorare all’Ansaldo. Dal 1946 iniziò ad esporre (anche insieme a Giannetto Fieschi). Dal 1958 iniziò l’insegnamento al Liceo Barabino, dai primi anni sessanta all’Accademia ligustica di belle arti e alla scuola siderurgica dell’Italsider; la docenza rappresentò un capitolo importante sia per l’uomo che per il pittore. Innumerevoli le esposizioni in Italia e all’estero.

I “cromemi” di Rocco Borella

Gian Paolo Barosso coniò, nel 1960, il termine “cromemi” a similitudine dei fonemi, unità minime distintive del suono in linguistica, del colore nella ricerca di Borella: luce e spazio in una pittura di analisi del cromatismo, astratta ma concreta, bande ritmate orizzontali o verticali, con modulazioni ora leggere, ad aloni, ora intense e omogenee, a strutturare l’immagine delle Sue opere

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 75 × 95 cm